Categorie
PR

Fatti pagare

Il governo del Regno Unito punta sulla comunicazione e arruola influencer e star televisive per cercare di contrastare la diffusione del Coronavirus. L’obiettivo è la promozione del servizio di test e di tracciamento del contagio utilizzato dal sistema sanitario nazionale (Nhs).

Dopo la nona settimana consecutiva in cui il servizio si è rivelato fallimentare, in parte a causa della riluttanza del pubblico a condividere i propri dettagli di contatto, il governo ha deciso di cambiare strategia e ha coinvolto alcuni influencer dei social media, come le star delle serie televisiva ‘Love Island’ Shaughna PhillipsJosh Denzel e Chris Hughes, per incoraggiare i cittadini a partecipare al servizio. Phillips, che ha 1,5 milioni di follower sul suo profilo, ha pubblicato una foto di se stessa con un’amica, ricordando ai fan che “il modo migliore per tutti noi di tornare a fare le cose che amiamo” è sottoporsi al test per il Coronavirus. Inoltre, ha sottolineato che il servizio di test e di tracciamento è “totalmente gratuito, veloce ed è vitale per fermare la diffusione del virus” e ha raccontato la sua esperienza nell’utilizzo del servizio.

Phillips, al pari degli altri influencer coinvolti, è stata pagata per i suoi post. Tuttavia, l’ammontare della spesa per la campagna di social media marketing non è stato rivelato. Il governo si è limitato a comunicare che “oltre 7 milioni di persone sono state raggiunte” con i messaggi, rendendo l’iniziativa un modello di successo per promuovere messaggi credibili sulla salute pubblica e raggiungere i giovani.

Categorie
Soluzioni

Oggi parliamo di Marlon Brand

close up photo of adidas shoes
Photo by Bogdan Glisik on Pexels.com

Enfatizzare l’unicità del tuo marchio sui social media

Aumentare la consapevolezza del proprio marchio è uno dei motivi più comuni per cui le aziende utilizzano i social media e per una buona ragione: è difficile immaginare un modo migliore per farsi notare nella nostra epoca ossessionata da Facebook e Twitter. Tuttavia, molte aziende hanno solo la comprensione più basilare di ciò che devono fare per raggiungere questo obiettivo, quindi in questo articolo tratteremo gli aspetti più importanti per dimostrare quanto sia unico il tuo marchio.

  1. Impegnati nel tuo logo

Molti proprietari di piccole imprese sono troppo preoccupati per altri aspetti della loro impresa per prestare molta attenzione ai loro loghi. Molto spesso, disegnano qualcosa di generico (oggi ci sono molti strumenti che ti danno questa opportunità) o assumono un esperto autoproclamato per progettare qualcosa relativo al loro settore, con risultati altrettanto banali. In tal modo, rinunciano all’uso di uno dei più potenti strumenti di branding. Se riesci a creare un logo memorabile e riflettere la filosofia del tuo marchio, farai in modo che le persone riconoscano la tua azienda ovunque la incontrino. Mentre chi lo vede per la prima volta capirà subito quello che stai facendo

2. Sii coerente

Probabilmente è il punto più importante qui. Qualunque sia il canale che utilizzi, devi essere coerente e riconoscibile in tutti loro. Anche se il servizio di social media che utilizzi ha funzionalità di negozio, la maggior parte delle persone che interagiscono con il tuo profilo non effettuerà immediatamente un acquisto. La maggior parte di loro (si spera) prenderà nota del tuo marchio e andrà avanti. Il tuo scopo è far sì che si ricordino di te ogni volta che incontrano nuovamente il tuo marchio, sia online che offline. Ciò significa utilizzare lo stesso logo, tavolozza di colori e altri aspetti del marchio ovunque: sul sito web della tua azienda, nei tuoi profili su altre risorse di social media, nel tuo blog, nel design del tuo negozio fisico se ne hai uno .Dovresti arrivare a progettare scatole personalizzate usando la tua tavolozza di colori con il tuo logo immediatamente visibile. In questo modo, le persone ti ricorderanno anche quando incontrano passanti che prendono i prodotti del tuo negozio. 

3. Sviluppa la tua voce unica del marchio

Il tuo marchio dovrebbe essere unico e riconoscibile non solo visivamente, ma anche linguisticamente. Quando i tuoi clienti, attuali e potenziali, interagiscono con la tua attività, dovrebbero sempre vedere testi scritti con lo stesso stile, con lo stesso approccio, come se fossero scritti dalla stessa persona. Sia che tu reagisca ai commenti delle persone sui social media o pubblichi un aggiornamento sul tuo profilo, il tuo marchio dovrebbe essere riconoscibile.

Questa voce è determinata dal prodotto o servizio che vendi e dai dati demografici della tua base di clienti principale, quindi aiuta a immaginare il tuo marchio come una persona e prova a pensare al tipo di linguaggio che questa persona userebbe.

4. Racconta una storia

cervelli umani sono programmati per amare le storie e puoi usarle a tuo vantaggio. Non limitarti a dire al tuo pubblico quanto è fantastico il tuo prodotto o servizio, ma racconta una storia avvincente. Non solo attirerà la loro attenzione (per la maggior parte dei contenuti di marca che incontrano sui social media e su Internet, in generale, è diverso), ma creerà anche un’associazione tra il tuo marchio e la storia nella loro coscienza. Le storie sono molto più facili da ricordare rispetto alle informazioni grezze e non strutturate, quindi usale!

5. Non aver paura di essere strano

Quando tutto è stato detto e fatto, la verità è che la maggior parte dei contenuti della maggior parte dei marchi in un determinato settore è molto simile. È del tutto naturale che le banche e altre istituzioni finanziarie tendano a utilizzare i colori blu nel loro design, poiché il blu è comunemente associato a stabilità e sicurezza. Ci si aspetta solo che i negozi di ferramenta utilizzino loghi con una combinazione di martelli, ingranaggi o lame, perché cos’altro dovrebbero usare? Il tuo scopo qui è andare controcorrente ed essere selvaggiamente diverso dalla maggior parte delle aziende nel tuo settore di lavoro. Potrebbe essere un logo completamente inaspettato costruito attorno a qualche gioco di parole legato al settore, una tavolozza di colori insolita o semplicemente uno stile strano e immediatamente riconoscibile. Il motivo per cui funziona è semplice: tendiamo a prestare attenzione a tutto ciò che cade fuori dallo schema, tutto ciò che non sembra seguire le stesse regole di tutto il resto.

6. Entra in contatto con gli influencer

Un altro modo per enfatizzare l’unicità del tuo marchio è costruire una forte associazione tra esso e gli influencer dei social media legati al tuo settore. Supponi che il tuo pubblico ti veda non solo come un altro marchio, ma come un marchio che lavora insieme a X, dove X è una persona con una reputazione di integrità ed esperienza nel settore in questione. In tal caso, hai molte più possibilità di distinguerti dalla massa.

Certo, c’è molto di più per costruire il tuo marchio sui social media, ma questi suggerimenti ti aiuteranno a costruire una solida base per il lavoro futuro.

.

Categorie
Soluzioni

Le 15 migliori piattaforme di Influencer Marketing

surprised young woman browsing mobile phone
Photo by Andrea Piacquadio on Pexels.com

Con l’ influencer marketing che diventa così importante per la crescita dei marchi, è naturale che gli esperti di marketing vogliano trovare gli influencer più facilmente. Dopotutto, la scoperta degli influencer è uno degli aspetti più difficili del business. Non solo, ma devi capire quali potenziali influencer sono autentici e quali no . Fortunatamente, noi marketer abbiamo un nuovo strumento: le piattaforme di influencer marketing. Diamo un’occhiata a questo nuovo strumento e quindi identifichiamo i migliori disponibili oggi.

Cos’è una piattaforma di Influencer Marketing

Le piattaforme di influencer marketing sono un luogo in cui influencer e marchi possono incontrarsi. Alcuni agiscono come intermediari completi, aiutandoti a interagire e a pagare l’influencer. Alcuni ti permetteranno persino di scambiare tutti i file attraverso la piattaforma, il che ti consente di evitare di rinunciare al tuo indirizzo email e ad altre informazioni. D’altra parte, gli altri sono poco più che un database di influencer che offrono i loro servizi. Ciascuna di queste piattaforme ha profili per gli influencer elencati, indipendentemente dal loro livello di servizio.

Ho anche coperto una selezione più ampia di strumenti di marketing di influencer e quelli che sono specificamente mercati di influencer sul mio blog, ma le piattaforme di marketing di influencer sono solitamente motori di ricerca di influencer più sofisticati che hanno anche la possibilità di servizi di agenzia aggiuntivi per aiutarti nel tuo influencer marketing.Di solito forniscono una selezione più ampia di influencer rispetto ai marketplace di influencer e possono aiutarti nella tua implementazione, diventando uno “sportello unico” per le tue esigenze. Per questo motivo, molti di loro lavorano solo con marchi e agenzie più grandi e hanno un modello di business aziendale rispetto ai mercati degli influencer self-service.

I vantaggi di lavorare con una piattaforma di influencer marketing

Lavorare attraverso piattaforme di influencer marketing è vantaggioso per diversi motivi. Ad esempio, riduce il carico di lavoro nell’area della scoperta degli influencer. Anche se potresti voler trovare influencer passando attraverso i tuoi profili sui social media e utilizzando altri metodi, queste piattaforme migliorano i tuoi sforzi. Cerca gli influencer utilizzando le parole chiave, quindi interagisci con quelli che ritieni possano essere utili.

A seconda delle piattaforme di influencer marketing che utilizzi, ti aiuteranno anche a tenere traccia dei risultati.Piattaforme più complete ti offriranno strumenti di analisi per dimostrare il ROI. A chi non piace l’aiuto con il conteggio dei fagioli?

Diamo uno sguardo alle reti

Ora che possiamo vedere quanto sono spesso utili queste piattaforme, diamo un’occhiata alle mie prime 15 scelte per te. Ti mostrerò ciò che è unico in ciascuna piattaforma, quali reti coprono, quanti influencer hanno e quanto costa usarli (nota che la maggior parte non elenca i prezzi sul proprio sito Web, quindi solo quelli che lo fanno sono indicati di seguito) . Con queste informazioni, dovrebbe essere più facile scegliere quello perfetto per il tuo marchio o agenzia.

Forse la cosa più importante da notare su questa piattaforma è la sua età: precede il termine stesso “influencer marketing”. C’era una volta Activate per aiutare i blogger a monetizzare i propri siti web. Ora, è una delle piattaforme di influencer marketing più complete in circolazione. Cerca nel database di oltre 75.000 influencer per nicchia, località, dimensione del pubblico e altro ancora. Quindi, approfitta dello studio ACTIVATE per creare le migliori campagne di marketing di influencer possibili. Infine, Activate ti aiuta a gestire e ridimensionare le relazioni con i tuoi influencer.

Come alcuni altri servizi là fuori, AspireIQ è una delle piattaforme di influencer marketing più complete. C’è un motore di scoperta per gli esperti di marketing per trovare influencer e puoi gestire i pagamenti sulla piattaforma gratuitamente.

Tuttavia, AspireIQ è più di una semplice piattaforma. La loro idea è quella di costruire una comunità attorno al tuo marchio . Ciò include dipendenti del marchio, influencer e persino fan, lo stesso modello di affinità con il marchio di cui ho scritto in The Age of Influence . Inoltre, AspireIQ ti consentirà di utilizzare la loro piattaforma per organizzare eventi del marchio, sollecitare le recensioni dei clienti e molto altro ancora.

Oltre ad avere molte funzionalità, Aspire è compatibile con molte piattaforme. Questi includono Facebook, Instagram, YouTube, Snapchat e persino post di blog. Non abbiamo visto alcuna prova che abbiano lavorato con TikTok, LinkedIn o Pinterest.

Clever ha un approccio diverso rispetto alla maggior parte delle piattaforme di influencer marketing, perché è pubblicizzato come agenzia di marketing di influencer a servizio completo. Di conseguenza, questa non è una piattaforma self-service. Invece, coinvolgi l’azienda e lasci che si occupi della maggior parte del lavoro per produrre “contenuti personalizzati su vasta scala”. Inoltre, questo lavoro viene svolto utilizzando principalmente micro influencer. Ciò significa che Clever non lavora con influencer che possono ottenere facilmente i propri clienti. Piuttosto, sono un ottimo posto per interagire con quelli più recenti.

Per raggiungere gli obiettivi del cliente, Clever utilizza una varietà di piattaforme. Oltre agli standard Facebook, Instagram e YouTube, assumono influencer su Pinterest, Vimeo, TikTok e blog. Qualità e conformità sono garantite, mentre sei libero di svolgere compiti più difficili.

Hai un marchio più grande che necessita di una soluzione di influencer marketing a livello aziendale? CreatorIQ è una soluzione basata su cloud per i marchi che necessitano di molto supporto per l’influencer marketing. Il cuore di questa applicazione è un’analisi quasi esaustiva. Questi hanno lo scopo di eliminare molti dei problemi che circondano il marketing degli influencer, come follower fraudolenti, coinvolgimento falso e altro.

Per quanto riguarda la scoperta degli influencer, CreatorIQ si concentra sulla qualità dei contenuti. Per quanto possano essere importanti molti follower in alcune situazioni, è in definitiva il contenuto che induce le persone a interagire o acquistare. Puoi pagare gli influencer attraverso la piattaforma, collaborare e unirti agli hub. Nel frattempo, l’app ti supporta con integrazioni CRM e una vasta gamma di opzioni API.

Puoi utilizzare CreatorIQ su una varietà di piattaforme. Questi includono YouTube, Facebook, Instagram, Twitter, Twitch, Pinterest e blog.

Se vuoi sfruttare il potere degli esperti di prodotto, prova ExpertVoice. Ciò che fa questa piattaforma è leggermente diverso dalle tipiche piattaforme di influencer marketing. Le persone che raccomandano prodotti regolarmente, chiamati Esperti sulla piattaforma, si iscrivono. Dimostrano l’esperienza del settore in diversi modi, ad esempio rivelando le affiliazioni del settore. Ad esempio, un esperto di attrezzature sportive potrebbe lavorare per un negozio di articoli sportivi o potrebbe essere un escursionista con comprovata esperienza. In cambio della registrazione, gli esperti possono dare un’occhiata in anteprima ai tuoi ultimi lanci di prodotti. Dovresti anche fornire loro sconti sui prodotti.

L’idea alla base di ExpertVoice è semplice: influencer e altri professionisti interagiscono con i marchi. È una sorta di educazione al consumo per gli addetti alle vendite e dell’industria. A loro volta, possono diventare sostenitori del marchio nella vendita al dettaglio, nell’e-commerce e altro ancora, aumentando le vendite. Soprattutto, lavorano quasi gratuitamente perché li paghi solo tramite sconti. Piattaforme supportate: qualsiasi, davvero. Non stai pagando le persone per le campagne di influencer, quindi pubblicheranno il tuo marchio poiché hanno opportunità organiche. Potrebbero anche usare i social media, ma dipende da loro.

Trova la tua influenza (FYI) è una piattaforma a servizio completo che ti consente di eseguire la campagna da solo o di farla fare ai loro addetti al marketing. Hanno anche un’agenzia di talenti per i migliori influencer chiamata FYI Talent. Con Trova la tua influenza, puoi individuare gli influencer e beneficiare di algoritmi di intelligenza artificiale avanzati. Ce n’è uno che consiglia gli influencer in base alle tue preferenze, un algoritmo di prezzo, pre-approvazione, analisi e altro ancora. In altre parole, questa è una piattaforma in cui puoi fare tutto il tuo lavoro che desideri, ma hai assistenza digitale per la selezione, il coinvolgimento e il monitoraggio degli influencer.

FYI è relativamente versatile in termini di compatibilità. Hanno il supporto API per Facebook, Insta, blog, Pinterest e altro. I piani di accesso alla piattaforma partono da $ 200 al mese e arrivano fino a $ 1.500 al mese.

Se stai cercando piattaforme di marketing di influencer in gran parte automatizzate, dai un’occhiata a Heepsy. Questa piattaforma SaaS ti dà accesso a oltre 7 milioni di influencer e fornisce le loro statistiche raccolte tramite AI. Creato per aiutare il piccoletto a monetizzare, Heepsy è specializzato in micro influencer di Instagram che vengono premiati con un prodotto gratuito. Tuttavia, la piattaforma è anche compatibile con altri social network, inclusi Facebook, Twitter, YouTube, TikTok e blog. Come bonus, ti aiuterà con la sensibilizzazione degli influencer e l’ascolto sociale. In pratica, questo rende Heepsy un’ottima opzione per i piccoli marchi e per coloro che sono nuovi nell’influencer marketing. I prezzi sono altamente competitivi: esiste una versione gratuita e quindi piani a pagamento con un prezzo compreso tra $ 49 e $ 269 al mese.

Con IZEA, puoi fare quanto vuoi, o poco, usando la loro piattaforma. Questo perché i loro servizi vanno dal semplice pagamento per l’accesso al loro database, fino alle campagne di marketing a servizio completo su ordinazione. Con Discovery Suite, hai accesso a profili di oltre 5 milioni di influencer. In alternativa, dai un’occhiata a Unity Suite, che è davvero una forma di software di marketing della campagna. Infine, puoi scegliere i servizi gestiti, dove tutto è fatto per te. Gli influencer IZEA lavorano su tutti i principali social network, TikTok e blog. Prezzi: Discovery suitecosta $ 149 al mese, con altri servizi con prezzi personalizzati.

Per i marchi che vogliono accedere alle informazioni su 900 milioni di influencer davvero enormi (chi sapeva che ce ne fossero così tanti, comunque?), Klear è un’ottima scelta. La piattaforma non solo aiuta nella scoperta degli influencer, ma ha anche strumenti avanzati di analisi e gestione delle relazioni. Ciò include tenere traccia di tutta la corrispondenza, inclusi contratti e pagamenti. In questo modo, tutto ciò che ha a che fare con un influencer Klear può essere trovato in un unico posto. Maneggevole. Sfortunatamente, Klear è limitato solo a YouTube e Instagram, quindi non è versatile come alcune altre piattaforme.

Il cuore di LINQIA è un web trawler che trova le informazioni sugli influencer e le compila nel loro database. Quindi, l’analisi ti aiuta a determinare quali potrebbero essere di interesse per la tua prossima campagna. Da qui puoi interagire con gli influencer, anche se dovrai lavorare sulla campagna direttamente con loro. Non è la tua tazza di tè? LINQIA offre un servizio social a pagamento automatizzato. Qualunque percorso tu scelga, la piattaforma ti consente di vedere il ritorno sull’investimento che stai ottenendo attraverso le informazioni di analisi. La loro piattaforma funziona con Instagram, Facebook, TikTok, Twitter, Pinterest e YouTube.

A differenza di altre piattaforme di influencer marketing, Mavrck è progettato specificamente per i marchi di livello aziendale. Sono inoltre completi, con gestione delle campagne end-to-end. Lavoreranno anche per aiutarti a trovare sostenitori del marchio entusiasti, ma con cui lavorare non costa molto. Mavrck va oltre il tradizionale influencer marketing per consentire promozioni fedeltà e referral marketing. Funziona letteralmente con qualsiasi piattaforma di social media, oltre a bacheche di settore, blog e siti Web. In altre parole, questa cosa è completa.

Sebbene Shoutcart sia più un marketplace di influencer, li includo qui per la loro assoluta popolarità e come un modo per mostrare la differenza nel lavorare con più di un mercato che con una piattaforma. Su Shoutcart trovi un influencer che ti piace usando il loro motore di ricerca, fai un “ordine” e ottieni l’esposizione che desideri. È un po ‘come ordinare da un catalogo. Shoutcart esegue l’elaborazione dei pagamenti e tiene i soldi in deposito fino a quando l’influencer non ha fatto ciò che hai chiesto. Quindi, Shoutcart tiene traccia delle analisi di un influencer dai servizi acquistati. Questo aiuta te e altri professionisti del marketing a decidere se desideri utilizzare quella persona. Va notato che Shoutcart è principalmente una piattaforma per interagire con gli influencer di Instagram .

Più completo delle tipiche piattaforme di influencer marketing, Socialbakers è una soluzione all-in-one. Inizia aiutando con la scoperta degli influencer, ma si concentra su qualcosa di più della semplice varietà a pagamento. Piuttosto, mirano a trovare anche i sostenitori del marchio esistenti. Con il potere dell’intelligenza artificiale, Socialbakers ti aiuta a definire la tua strategia complessiva di social media marketing e ti consente di creare campagne di influencer marketing in quel contesto. Parte di questo include l’ascolto sociale e l’analisi dei consumatori. Quindi, ti aiutano a evitare le frodi degli influencer e molti altri mal di testa inerenti a questa modalità di marketing. Non è chiaro con quanti influencer lavorino, ma sono compatibili con Facebook, Insta, Twitter e YouTube. I prezzi essenzialipartono da $ 200 al mese, con piani personalizzati con prezzi diversi.

Per coloro che desiderano uno strumento completo e facile da usare, Tagger è uno da controllare. Hanno combinato le informazioni di analisi su 3,5 milioni di influencer in 70 paesi e hanno fatto il punto sul loro pubblico. Con Tagger, puoi utilizzare filtri di ricerca efficienti che ti aiutano a trovare solo la persona per il tuo marchio. Successivamente, gestisci tutte le tue comunicazioni con gli influencer nella piattaforma. Insieme all’analisi e all’ascolto sociale, puoi vedere tutti i numeri a colpo d’occhio. Controlla le recensioni di altri professionisti del marketing e gestisci i contratti senza utilizzare un altro programma.

Vuoi vedere chi è già nel tuo angolo? Upfluence afferma di essere l’unica piattaforma che ti aiuta a identificare gli influencer che sono già entusiasti dei tuoi prodotti e servizi. Questo perché oltre a prendere le registrazioni, esplorano i contenuti organici dei social media. Tuttavia, questo non vuol dire che non abbiano molte persone. In effetti, ci sono oltre 3 milioni di influencer su Upfluence. Un’altra delle loro affermazioni è che funzionano letteralmente con tutte le piattaforme in una certa misura, prendendo le registrazioni da chiunque abbia un’influenza verificabile. Successivamente, l’analisi ti aiuta a scegliere le persone giuste e a eseguire le tue campagne in modo efficiente. Ti forniranno anche rapporti per aiutarti a misurare il ROI del tuo influencer marketing.

Riassunto

Come puoi vedere, è disponibile un’ampia varietà di piattaforme di influencer marketing. Alcuni sono poco più di un database che aiuta a trovare influencer verificati, mentre altri faranno l’intera campagna per te. La maggior parte sono nel mezzo. Guardando questo elenco di 15 diverse piattaforme di influencer marketing, dovresti essere in grado di trovarne una o due adatte alle tue esigenze.

Categorie
Soluzioni

Marketing per motori di ricerca (SEM) [compreso il traffico organico e acquistato]

macbook pro beside dslr camera and mug
Photo by Drew Williams on Pexels.com

Per chi ha creato una Media sul web, i motori di ricerca in due modi possono essere utili. Il primo modo è lavorare in modo tale che i motori di ricerca introducano i suoi media (sito web o blog o account di social media o qualsiasi altro mezzo immaginabile) come risposta adeguata alla ricerca di utenti.

Per chi ha creato una Media sul web, i motori di ricerca in due modi possono essere utili.

Il primo modo è lavorare in modo tale che i motori di ricerca introducano i suoi media (sito web o blog o account di social media o qualsiasi altro mezzo immaginabile) come risposta adeguata alla ricerca di utenti.

Questo è ciò che conosciamo come visite organiche e ci siamo concentrati sull’insegnamento delle “basi SEO”.

Il secondo modo è pagare ai motori di ricerca per mostrarli al pubblico insieme alle migliori opzioni. Sappiamo che il secondo metodo è noto anche come uno degli esempi di traffico a pagamento (traffico acquistato).

Ovviamente, il traffico a pagamento può avere anche altri metodi:

Supponiamo che che tu sponsorizzi un programma e chiedi agli spettatori di visitare il tuo sito.

Questo può essere con il pretesto di partecipare a una lotteria o semplicemente un semplice invito.

comunque, hai pagato per generare il traffico e il traffico generato può essere chiamato traffico a pagamento.

Quindi:

Se stai pianificando un budget per i motori di ricerca per indirizzare il traffico degli utenti ai tuoi media facendo pubblicità sulle loro pagine (o in qualsiasi altro modo suggerito dai motori di ricerca), sei nel campo del Search Engine Marketing (SEM).

L’argomento del SEM o marketing sui motori di ricerca è una discussione molto ampia e ha molti dettagli e sfumature.

Ad esempio, il motore di ricerca di Google, ha un servizio chiamato Adwords, che rappresenta una parte significativa delle entrate dell’azienda, e negli ultimi anni ha subito fluttuazioni significative a causa della combinazione di ricerca mobile e desktop.

(Studio aggiuntivo: File PDF inglese – AdWords introdotto da Google)
Ma ciò che è importante per noi in questa lezione è prestare attenzione al SEM come uno dei tipi di marketing o più precisamente come uno degli strumenti di marketing.

Potrebbe essere opportuno sottolineare un punto qui dal “Ottimo”:

SEM può passare da uno strumento di marketing a un tipo di marketing e persino alla tua strategia di marketing.

Il livello di SEM scelto dipende dalle circostanze e dalle esigenze:

Se hai solo una pagina sul web e indirizzi il tuo pubblico ad essa dai motori di ricerca, SEM è praticamente uno strumento semplice per te (ovviamente questo utilizzo non è un problema e può essere redditizio e abbastanza logico e utile. ).

Ma se vuoi trasformare il traffico acquistato in un pubblico coerente, dovresti vedere SEM come parte della tua strategia e allineare altre parti della tua attività con tale obiettivo.

https://www.ottimositoweb.it/marketing-per-motori-di-ricerca-sem-

Categorie
Social

Suggerimenti sui social media per studenti universitari

Sharing Social Media Technology Innovation Concept

Come studente, i social media possono essere il tuo migliore amico o il tuo peggior nemico. Può essere un ottimo modo per connettersi con persone che la pensano allo stesso modo e per fare rete. Può anche essere la tua rovina se ciò che le persone vedono principalmente quando guardano i tuoi account sui social media non è coerente con l’immagine che un potenziale futuro datore di lavoro o dipartimento di laurea sta cercando. Avere una presenza sui social media è una buona idea, ma solo se la usi con saggezza.

Ripulisci vecchi profili

Se sei come la maggior parte delle persone della tua età, hai i social mediaprofili che risalgono alla prima adolescenza. Probabilmente è ora di eliminarne alcuni. In effetti, a meno che tu non stia costruendo specificamente la tua carriera su una o più piattaforme, non è una cattiva idea bombardare i tuoi profili ogni pochi anni e ricominciare da capo. Questo non solo assicura che il tuo passato abbia meno probabilità di tornare a perseguitarti, ma ti aiuta anche a eliminare tutte quelle persone a caso che hai incontrato in classe o durante le vacanze di primavera con cui non hai parlato da allora. Nel frattempo, tieni presente che le impostazioni sulla privacy esistono per un motivo. Anche se non dovresti pubblicare cose online di cui ti preoccuperesti che estranei, genitori o futuri datori di lavoro vedano comunque, è comunque una buona idea bloccare i tuoi account il più possibile.

Trovare borse di studio e prestiti

Mentre stai utilizzando database e motori di ricerca per trovare borse di studio e prestiti studenteschi privati ​​online, potresti non aver considerato controllare i social media. Tuttavia, questo può essere un ottimo modo per entrare in contatto con comunità di altri studenti che possono indicarti la direzione di borse di studio e prestiti. Puoi anche leggere le recensioni e scoprire se le organizzazioni e gli istituti di credito che stai prendendo in considerazione hanno una presenza sui social media. Questo può aiutarti a trovare borse di studio altrimenti oscure e istituti di credito privati ​​che hanno clienti soddisfatti. Questo può essere particolarmente utile se stai cercando istituti di credito online per prestiti studenteschi invece di andare alla tua banca locale, dove puoi parlare con qualcuno faccia a faccia.

Entra in contatto con i professionisti

Stai pensando di diventare un medico, un biologo o uno scrittore? Qualunque siano le tue ambizioni, puoi trovare professionisti sui social media che scrivono del loro lavoro e persino rispondono alle domande. Questo può essere un ottimo modo per saperne di più sui campi che ti interessano. Assicurati di essere rispettoso del tempo dei professionisti che offrono questa visione gratuita del loro lavoro.

Fidarsi ma verificare

C’è una vecchia barzelletta che dice su Internet, nessuno sa che sei un cane, ed è divertente perché è almeno un po ‘vero. Per vari motivi, alcune persone faranno di tutto per costruire un alter ego di Internet. Le altre persone sono molto diverse nella vita reale dalla loro persona online. Ciò significa che mentre i social media possono essere ottimi per il networking , dovresti essere cauto nel confidarti o nell’accettare offerte di lavoro da persone che non hai incontrato in carne e ossa. Se il tuo contatto sui social media è qualcuno che nessuno online sembra aver incontrato nella vita reale o che solo una persona afferma di aver incontrato, un sano scetticismo potrebbe essere l’atteggiamento giusto.