Smettila di infastidire il tuo pubblico! 3 Semplici Passi per Scrivere Contenuti Migliori

ecommerce, seo, blog

Quando stai imparando a scrivere contenuti migliori, è utile pensare a un amico che racconta storie che sembrano non arrivare mai al punto.

ecommerce, seo, blog

All’inizio suonano bene, poi raccontano come hanno incontrato il loro coniuge, poi entriamo nella loro prima stanza del dormitorio del college, con un viaggio secondario a quell’evento profondamente formativo accaduto in terza elementare, poi…

Potrebbe esserci un punto lì da qualche parte. Ma quando è arrivato, i tuoi occhi sono tornati indietro nella tua testa e speri di essere colpito da un fulmine in modo da poter uscire da questa conversazione.

È noioso. Ed è fastidioso. Quindi assicuriamoci che il tuo pubblico non si senta mai così riguardo al tuo blog aziendale .

Come scrivere contenuti migliori

Nel corso degli anni, mentre lavoravo con studenti di content marketing, ho criticato centinaia di post sul blog.

Un errore che vedo più e più volte è il contenuto che è interessante e ben scritto, ma che vaga dappertutto prima di arrivare al punto … se, in effetti, ha un senso.

La creazione di contenuti sfocati e senza scopo ti fa perdere tempo. Peggio ancora, spreca l’attenzione del tuo pubblico.

Il tuo pubblico vuole contenuti che facciano un punto solido e arrivino rapidamente. E migliorarlo per i tuoi contenuti è uno dei modi più rapidi per iniziare a scrivere articoli killer.

Ecco tre semplici passaggi che ti aiuteranno a imparare a scrivere contenuti migliori.

Passaggio 1: inizia con la fine in mente

Idealmente, prima di iniziare a scrivere, ti farai due domande:

  1. Quali sono i tuoi obiettivi per questo contenuto?
  2. Quale cosa dovrebbe portare via il tuo pubblico?

Imparare a scrivere contenuti migliori e pubblicare fantastiche idee per post sul blog può fare molte cose fantastiche per te.

Puoi attirare un pubblico più ampio, coltivare potenziali clienti in modo che siano più propensi a fare un acquisto su tutta la linea, ispirare il tuo pubblico ad agire, trovare nuovi alleati che ti aiutino a promuovere il tuo lavoro.

Ma probabilmente non li farai tutti con un singolo contenuto . Invece di creare contenuti arruffati che vagano cercando di fare tutto, cerca di capire quale singolo punto della costellazione rappresenterà per te questo contenuto.

Ancora più importante, cosa farà questo contenuto per il tuo pubblico?

Cosa potranno fare, diventare, avere, cambiare o evitare dopo averlo letto? Quale trasformazione stai presentando loro?

Ora, un singolo post sul blog di solito non creerà un drammatico cambiamento di vita “Porte scorrevoli” .

Ma essere in grado, diciamo, di creare titoli migliori ogni volta che è necessario è una cosa piuttosto interessante da poter fare. È una trasformazione memorabile, anche se non cambia il corso della tua vita.

Quale trasformazione memorabile e significativa renderai possibile con questo contenuto?

Passaggio 2: vai avanti e redigilo

Vuoi conoscere le risposte a queste due domande prima di iniziare a scrivere. E poi vuoi metterli da parte mentalmente per un po’ e mettere giù qualche parola.

Sì, girovagherai. Sì, avrai tangenti e vicoli ciechi e persino qualche lanugine. Va tutto bene. In First Draft Land, possiamo sbizzarrirci.

E non riuscire a programmare quel tempo creativo può darti un caso di brutto blocco dello scrittore, che ti impedisce solo ulteriormente di padroneggiare come scrivere contenuti migliori.

Scrivilo e basta. Il post, la sceneggiatura, il brief creativo. Scrivi e basta. Per tutto il tempo necessario. Ottieni le idee distillate in parole, anche se sono grumose e imperfette.

Per ora, non devi preoccuparti troppo di come scrivere un buon post sul blog .

Più scrivi, più materiale grezzo avrai quando sarà il momento di modificare. E versare molte parole nella pagina, il più rapidamente possibile, rivelerà spesso nuove osservazioni che faranno risaltare i tuoi contenuti.

Passaggio 3: lascia riposare, quindi scopri le cose buone

In un mondo perfetto, avrai il tempo ( almeno 24 ore sono ottime ) per far riposare la tua prima bozza mentre fai altre cose. Ciò ti consentirà di tornarci con occhi nuovi e una mente acuta.

Ora taglia via la crosta e passa alle cose buone.

È tempo di esaminare di nuovo le tue due domande su come scrivere contenuti migliori.

  1. Quali sono i tuoi obiettivi per questo contenuto?
  2. Quale cosa dovrebbe portare via il tuo pubblico?

Il contenuto che hai redatto ha le stesse risposte? Serve l’obiettivo originale che avevi in mente per questo? E offre al pubblico l’asporto desiderato?

La risposta potrebbe essere Sì, il che è fantastico.

Oppure potresti decidere che, facendo il lavoro, hai trovato risposte migliori. È anche meglio.

In ogni caso, assicurati che il post parli di quelle risposte in ogni momento.

  • Le storie dovrebbero rispondere a una o entrambe queste domande.
  • I paragrafi dovrebbero servire una o entrambe queste domande.
  • Le parole dovrebbero riflettere una o entrambe queste domande.

Questo è anche quando ti assicuri che l’introduzione al tuo contenuto vada rapidamente al punto, prima che la noia o il fastidio abbiano la possibilità di stabilirsi.

Stabilisci degli obiettivi per scrivere contenuti migliori

Qualunque sia l’aspetto del tuo processo di creazione dei contenuti, decidere i tuoi obiettivi prima di scrivere, quindi rivederli durante la modifica e la lucidatura, farà in modo che i tuoi contenuti arrivino al punto… e rimangano lì.

E quando impari a scrivere contenuti migliori, i tuoi articoli hanno scopi ben definiti, sia per te che per il tuo pubblico. Bandirai la noia del pubblico e ti assicurerai di trascorrere il tuo tempo con saggezza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: