Il personale delle organizzazioni senza scopo di lucro dovrebbe fare volontariato insieme ai volontari?

Sabato avevo trascorso gran parte del mio tempo come membro dello staff, offrendomi volontario per collaborare con i volontari a un progetto speciale. Inutile dire che domenica ero stanco mentre scrivevo questo articolo. 

L’Esercito della Salvezza a Indianapolis gestisce un Harbour Light Center , che salva la vita dei consumatori che soffrono di dipendenze da tabacco, alcol e droghe. Dall’unità di gestione dei prelievi è nato un progetto di volontariato, con l’obiettivo di sostituire i vecchi letti e gli armadietti.

Il progetto è stato molto laborioso e ha richiesto molti volontari. Anche il personale si è offerto volontario per assistere. Pensavo di passare la giornata a costruire letti e armadietti. Ho finito per portare i letti di metallo fuori dalla struttura. I consumatori della struttura hanno apprezzato molto questo progetto. Ho amato ogni minuto del sangue, del sudore e delle lacrime necessari per migliorare l’esperienza sanitaria di chi ne ha bisogno. Tornando a casa da questa impresa mi è venuto in mente, il personale senza scopo di lucro dovrebbe offrirsi volontario per collaborare con i volontari? 

Perché le persone dovrebbero fare volontariato universalmente per le organizzazioni non profit in primo luogo? Dal lato del non profit, i volontari aiutano in grande misura riducendo i costi operativi e migliorando la qualità dell’erogazione del servizio. Le abilità specializzate che i volontari hanno migliorano anche l’esperienza senza scopo di lucro e forniscono una vita di varie esperienze esterne, conoscenze e prospettive di cui l’organizzazione ha bisogno. 

Secondo Positive Force Consulting , le persone in genere fanno volontariato:

  1. Come legame personale con la causa
  2. Per costruire un curriculum
  3. Per colmare il divario tra te stesso e gli altri
  4. Per dare il buon esempio agli altri
  5. Come un modo per incontrare persone che la pensano allo stesso modo, motivate e positive
  6. Perché l’esperienza offre opportunità uniche ed emozionanti
  7. Perché fare del bene è importante
  8. Per creare una sensazione di responsabilizzazione
  9. Perché fare volontariato non è mai stato così facile
  10. Per ottenere o rimanere in buona salute fisicamente
  11. Per ottenere una maggiore prospettiva e consapevolezza di sé
  12. Perché il volontariato fa bene

Quando pensi al volontariato, credi di dare il tuo tempo, talento e tesoro per aiutare gli altri attraverso il servizio gratuito alla comunità. La prospettiva di Grow Ensemble sul volontariato rileva che il volontariato consente di costruire comunità, potenzialmente migliorare le prospettive di lavoro; fornire stimolazione mentale; acquisire comprensione su varie cause; aumentare l’autostima; acquisire un senso di scopo; e aumentare la funzione cerebrale. Gli aspetti negativi del volontariato includono il fatto che richiede tempo; alcuni compiti possono essere noiosi e ripetitivi; potrebbe essere necessario fare volontariato in diverse organizzazioni per trovare la soluzione giusta per te; e potresti pensare che il volontariato non sia giusto per te. 

Se sei un leader in un’azienda, potresti provare la gioia di incoraggiare i tuoi dipendenti a fare volontariato per assistere un’organizzazione no profit PRNewsonline fornisce sei motivi per cui dovresti incoraggiare i dipendenti a fare volontariato e quelli sono: costruire abilità trasferibili, fare bene alla salute, fornire un senso intrinseco di realizzazione, consentire ai dipendenti di trascorrere del tempo di qualità con le famiglie, fare del bene fa bene agli affari e rafforza la tua comunità mentre ci investi. Consentire ai dipendenti di fare volontariato è uno scenario vantaggioso per loro e per l’organizzazione no profit che assistono.

Il personale senza scopo di lucro dovrebbe fare volontariato con i volontari? Dico che questo dovrebbe essere incoraggiato se è raro e le attività coinvolte non sono correlate al normale lavoro del dipendente. In effetti, al di là del personale, la leadership organizzativa e la leadership del consiglio dovrebbero impegnarsi di volta in volta con i volontari su progetti.

Perché dovrebbe essere promosso il volontariato interno?

1. Il volontariato del personale significa sostenere i volontari e il personale dell’organizzazione che beneficiano del proprio volontariato.

  1. Credi nel fatto che i membri del personale lavorino come una squadra che costruisca uno spirito di lavoro di squadra, costruisca relazioni interpersonali e riduca il turnover del personale.
  2. Quando i membri del consiglio si offrono volontari, vedono in prima persona la missione dell’organizzazione e possono promuovere una visione diversa rispetto ai potenziali donatori potenziali. 
  3. Stai mostrando ai volontari che cammini e stai fianco a fianco con loro. 
  4. Stai mostrando alla comunità esterna il legame della tua organizzazione no profit e il lavoro, sebbene duro, è divertente e gratificante.
  5. Tu, come dipendente, senti di fare la differenza.

In qualità di membro dello staff senza scopo di lucro, ti incoraggio non solo a fare volontariato per progetti organizzativi interni di tanto in tanto, ma anche a servire altre organizzazioni nella comunità che stimolano la tua passione. Tutti noi dobbiamo dare tutto il tempo, il talento e il tesoro che abbiamo per promuovere la nostra società. Facendo volontariato, otterrai una visione migliore del mondo e questo migliorerà la tua funzione quotidiana poiché vedrai il tuo lavoro da una prospettiva unica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: