Marketing sanitario e social media: che è?

Vuoi iniziare a fare marketing sanitario sui social media, ma non sai da dove cominciare? Per molte aziende e professionisti del settore medico-sanitario quella dell’health marketing è una realtà già consolidata.

I social media ti permettono di accorciare notevolmente le distanze con i tuoi potenziali pazienti, di comunicare con loro in modo più diretto e di costruire relazioni basate sulla fiducia. E nell’ambito medico, la fiducia è un fattore fondamentale.

Se lavori in questo settore, con una buona strategia di social media marketing sanitario, sarai in grado di rafforzare la tua reputazione sia online che offline e potrai sfruttare gli strumenti che hai a disposizione per raggiungere facilmente nuovi utenti.

Perché l’health marketing sui social media funziona? Come iniziare a costruire una strategia vincente? Scopriamolo insieme.

Health marketing e comunicazione sanitaria sui social media

Diciamolo, non è cambiato molto dai tempi in cui non esistevano i social network. Ancora oggi, i pazienti cercano soluzioni ai propri problemi basando le proprie scelte sul passaparola e sulle recensioni.

Gli utenti sono abituati ad informarsi e lo fanno molto più di prima. Sono pronti a cercare consigli e si lasciano facilmente influenzare dall’opinione “di chi c’è già stato” o di chi “lo ha già provato”.

Secondo una statistica di Bright Local, 9 italiani su 10 ritengono utili le informazioni fornite da altri utenti sul web. Soprattutto in ambito medico, non è tanto il parere del parente o dell’amico a fare la differenza quando si tratta di scegliere a chi affidarsi, quanto piuttosto quello degli utenti che hanno valutato e recensito un servizio.

Per questo motivo, è importante costruire una solida reputazione sia online che offline. Il tuo studio medico è certamente il centro nevralgico della tua attività, ma i social media sono il canale attraverso cui farla crescere.

Se vuoi comunicare al meglio con i tuoi pazienti, con gli altri operatori del settore o con le strutture sanitarie, intercettare nuovi potenziali pazienti e migliorare la tua reputazione, il social media marketing fa al caso tuo.

Quali sono i vantaggi del social media marketing sanitario?

Come avrai intuito, sempre più utenti cercano in rete informazioni sulle patologie, sulle cure e sui servizi, confrontando costantemente le diverse offerte del mercato e valutando autonomamente a chi rivolgersi.

In questo senso, è fondamentale che i social media diventino un canale attraverso cui valorizzare al massimo la propria attività offline, un mezzo potente per migliorare l’esperienza offerta ai propri pazienti.

In poche parole, i social media ti consentono di:

  • comunicare in modo diretto con i tuoi pazienti;
  • costruire relazioni durature;
  • lavorare sulla tua brand awareness e sulla tua brand reputation;
  • condividere contenuti in target e utili per i tuoi utenti;
  • coinvolgere maggiormente la tua audience;
  • fidelizzare gli utenti che ti seguono e raggiungerne di nuovi.

Strategie di marketing sanitario: tutti i consigli per iniziare

Se il tuo obiettivo è distinguerti da altri professionisti del settore e ampliare il tuo bacino di utenza, è fondamentale che tu costruisca una buona strategia di marketing sanitario.

Quindi, prepara carta e penna. Ecco alcuni consigli utili per iniziare a costruire la tua strategia di health marketing sui social media.

Effettua una ricerca di mercato

Chi sono i tuoi concorrenti? Ci sono altri studi medici come il tuo in città o che operano nella tua stessa zona? Come sono posizionati e quali servizi offrono?

Analizzare il tuo mercato di riferimento ti consente di sondare il terreno, di capire quale direzione far prendere alla tua attività e come poter aggiustare il tiro per distinguerti da chi svolge la tua stessa attività.

Individua il tuo target di riferimento

Operatori del settore, professionisti e specialisti, pazienti o strutture sanitarie? A chi ti rivolgerai?

Se hai uno studio odontoiatrico, ad esempio, e hai deciso di rivolgerti ai tuoi pazienti, dovrai porti alcune domande per definire al meglio il target a cui rivolgere la tua comunicazione sui social media. Definisci quanto più ti è possibile il tuo utente ideale (età, sesso, città di residenza, status sociale, interessi, preoccupazioni, patologie), effettuando ricerche online e utilizzando gli strumenti per le parole chiave per stilarne un identikit dettagliato.

Questa fase ti aiuterà a costruire una strategia su misura per il tuo target e a posizionarti correttamente nel tuo settore di riferimento.

Individua il bisogno primario del tuo target

Cosa cerca la tua audience? Di cosa ha bisogno? Qual è la problematica che dovresti tentare di risolvere?

Capire cosa preoccupa maggiormente i tuoi utenti è fondamentale per poter offrire un beneficio e una soluzione su misura che possa risolvere realmente i loro problemi.

Questo è un passo molto importante, da non trascurare, per la definizione della tua strategia, perché individuando la domanda potrai facilmente lavorare sull’offerta.

Renditi riconoscibile e lavora sulla tua presenza online

Quali sono i tuoi valori, le tue competenze, la tua filosofia? Qual è la tua etica professionale e cosa ti rende differente da altri professionisti del settore medico-sanitario?

Sui social media non dovrai soltanto farti trovare e mostrare i servizi che offri, ma anche far trasparire la tua identità e i tuoi valori. Trova il tuo tono di voce, distinguiti dagli altri utilizzando una comunicazione che mostri la tua personalità.

I social media devono essere lo specchio della tua brand identity.

Crea una relazione con la tua audience

Non basta esserci e apparire professionali, bisogna anche costruire relazioni. Interagisci e dialoga in modo sincero con la tua audience. Crea empatia e rispondi sempre alle domande online e ai commenti.

Questo ti aiuterà a smorzare la tensione della relazione medico-paziente e a comunicare in modo meno asettico, facendo capire agli utenti che c’è un uomo in carne ed ossa sotto gli abiti puramente professionali.

Lavora sui contenuti di valore e coinvolgi il tuo pubblico

Saper comunicare non è da tutti e, spesso, ci si dimentica che dietro a un monitor ci sono donne e uomini che desiderano ricevere informazioni utili e non essere bombardati da contenuti irrilevanti.

Pubblica soltanto contenuti che contano, che siano davvero rilevanti per chi ti ha deciso di seguirti. 

Promuovi la tua attività, i tuoi servizi o i tuoi prodotti attraverso i social media

Quali sono i tuoi obiettivi e quanto sei disposto ad investire per raggiungerli? Attraverso i social media puoi promuovere la tua attività creando campagne pubblicitarie davvero efficaci e in target.

Ti basterà impostare gli obiettivi a breve e a lungo termine, scegliere il budget da spendere per le tue sponsorizzate e aspettare di raggiungere nuovi utenti pronti a seguirti.

Gestisci e monitora la tua reputazione online

Hai pensato di chiedere ai pazienti che già ti seguono di lasciare una recensione sui tuoi canali social e di condividere un’opinione sincera sui servizi che hai offerto?

Questo è un ottimo modo per far capire a chi segue che la sua opinione conta davvero. Ricorda di monitorare le interazioni sui tuoi canali social e di rispondere a qualsiasi commento o recensione, anche a quelli negativi.

Sei pronto a mettere in pratica questi consigli?

Ora che sai quanto sia importante costruire una solida reputazione sia online che offline e aver fatto il pieno di consigli, non ti resta che iniziare a lavorare sulla tua strategia di marketing sanitario.

Ricorda di non limitarti a fornire informazioni. Nel settore medico è importante anche svolgere il ruolo di mentore. Impara ad essere una guida per i tuoi pazienti, a fornire un supporto concreto a chi naviga in rete alla ricerca informazioni e consigli per risolvere un problema specifico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: