Categorie
Soluzioni

Statistiche di un sito web: perché analizzarle e come monitorarle

Il tuo sito web non ha ottenuto i risultati desiderati? Inoltre non sai come monitorare le statistiche di un sito web per poterlo migliorare e migliorare?

In questo articolo ti spiegherò passo a passo come:

  • raccogliere i dati del tuo sito web,
  • poter analizzare le statistiche generate,
  • e quali strumenti utilizzati.

Un sito web deve essere facilmente raggiungibile da Google con la parola chiave più efficace ma soprattutto deve convertire il visitatore in cliente. L’ analisi dei dati del tuo sito web è un grande potenziale per conoscere quali sono i punti vincenti e quali e migliorati.

Perché analizzare le statistiche di un sito web?

Le risposte a questa domanda sono aggiunte, in primis monitorare le statistiche di un sito web ci sono di:

  • analizzare il traffico di un sito web
  • conoscere il comportamento di chi la visita
  • scovare la loro provenienza (attraverso quali canali ci ha raggiunto)
  • analizzare su quali pagine l’utente si sofferma di più.

Grazie a quest’attività è possibile conoscere perfettamente il proprio cliente tipo, l’ acquirente personale .

Ma cosa si intende per analisi del traffico? Il traffico è un fattore di successo decisivo per ogni sito web. Indica il numero dei visitatori, ci consente di conoscere la provenienza e implementare strategie e tecniche per aumentarlo.

Le aziende che basano le proprie decisioni di business su indagini di mercato, analisi della concorrenza e statistiche di vendita, progressi maggiori possibilità di successo.

Inoltre, monitora le statistiche di un sito web risponde a quattro esigenze primarie.

  1. Controlla gli accessi al sito web e controlla le visite degli utenti:
    • modalità in loco, misura il numero e il comportamento dei visitatori analizzando l’interazione con il marchio
    • modalità off-site, si focalizza sul traffico esterno al sito misurando il target potenziale del mercato.
  2. Analizza il traffico generato dai social.
  3. Realizza un’analisi della reputazione online.
  4. Stimare il traffico generato:
    • stima del totale delle sessioni genera dal sito Web richiesta dal canale di acquisizione (motore di ricerca, social media, forum ecc …)
    • traffico organico, traffico ricevuto dai motori di ricerca (es. Google).

Come monitorare le statistiche di un sito web

Oggi, la maggior parte delle aziende utilizza strumenti di analisi per raccogliere i dati di navigazione e monitorare le statistiche di un sito web.

Internet offre la possibilità di raccogliere, monitorare e analizzare in autonomia i dati riguardanti gli utenti del proprio sito web e canali social. Inoltre in Internet è possibile veicolare il traffico di Google sul proprio sito web mettendo in atto una buona strategia di Search Engine Optimization così da poter:

  • sviluppato ed elaborato il comportamento degli utenti
  • migliorare la comunicazione
  • perfezionare le strategie di web marketing
  • migliorare la gestione delle relazioni post-vendita.

Nelle pagine di righe ti viene indicato il tuo sito Internet e ti presenterò alcuni strumenti che ti aiuteranno nel lavoro. Cominciamo!

Strumenti gratis

Google Search Console


Google Search Console è una console che ti consente di monitorare e misurare il traffico, e il rendimento di esso, gestendo la presenza del tuo sito nei risultati della ricerca Google, nonché di risolvere problemi.

Search Console offre le seguenti azioni:

  • conosci le domande degli utenti, mostrando le parole chiave usa dai visitatori per raggiungere le tue risorse online
  • risolvere problemi di indicizzazione e ottimizzazione
  • richiedere una nuova indicazione dei contenuti nuovi o aggiornati
  • Segnalati dati sul traffico della ricerca Google
  • Cercare le impressioni, ovvero quante volte le tue pagine vengono visualizzate nei risultati di ricerca di Google
  • contare clic sulle pagine del sito
  • risolvere problemi relativi ad AMP, usabilità su dispositivi mobili.

Google Search Console, prima di poter esaminare le statistiche di un sito Web , verificare la titolarità del sito Web, scegliere un metodo tra:

  • caricare file.html creato manualmente da Google e lontano eseguire la scansione automatica
  • inserire un codice all’interno del tag head
  • verificare automaticamente la proprietà del sito collegando Google Analytics,

Sarai abilitato a raccogliere i dati di navigazione.

Le metriche che puoi monitorare per le statistiche di un sito web sono:

  • numero di clic
  • impressione
  • CTR
  • posizione media 
  • query di ricerca.

statistiche di Google

Google Analytics è uno strumento che consente di monitorare gli utenti sul tuo sito web . Grazie a questo strumento usato:

  • comprendere il comportamento dei tuoi visitatori
  • raccogliere i dati demografici (sesso ed età) e la loro provenienza che ti consente di attuare strategie con target ben mirato
  • monitorare all’interno delle pagine del sito web
  • controllare il raggiungimento degli obiettivi stabiliti.

Per monitorare le statistiche di un sito web e analizzare il suo andamento, Google Analytics ti permette di raccogliere i dati organizzativi in ​​metriche, quali:

  • numero visite o sessioni
  • numero di visitatori o utenti
  • numero della sequenza di una pagina
  • tasso frequenza di rimbalzo
  • Durata media della visita
  • misurazione delle interazioni
  • conteggio delle conversioni.

Questi dati devono utilizzare anche per creare test A / B, ovvero rielaborazioni diverse di una pagina per sperimentare quale sia più efficace. 
Il test A / B hanno evidenziato di scoprire cosa preferisce il nostro pubblico, mettendo a confronto versioni diverse di uno stesso elemento.

Vieni a monitorare la frequenza di rimbalzo di un sito web

La frequenza di rimbalzo (o frequenza di rimbalzo in inglese) è la percentuale di visitatori che sono atterrati su una pagina del nostro sito web e sono limitati a visitare una sola pagina, quindi hanno abbandonato perché cercano non l’hanno trovata interessante.

Il termine rimbalzo è appunto una sessione di una sola pagina sul tuo sito.

Se nel monitoraggio delle statistiche di un sito web risulta che le tue pagine del sito hanno una frequenza di rimbalzo troppo alta, non saranno ben viste dai motori di ricerca. 
Per questo motivo devi creare sempre contenuti pertinenti ed esaustivi.

Come monitorare la durata della sessione multimediale di un sito web 

La durata media di una sessione di un sito, per definizione, è il rapporto tra la durata totale di tutte le sessioni e il numero di sessioni. 
La durata di una singola sessione viene calcolata in diversi modi e una seconda volta viene verificata una hit.

Questo parametro è fondamentale per includere se le statistiche di un sito webconsiderano i contenuti di interesse, e quindi vale la pena soffermarsi, oppure l’utente abbandona la pagina di ancor prima di aver letto tutto.

Google Trends

Google Trends è uno strumento che offre un immenso database di informazioni per valutare l’andamento delle ricerche in un determinato settore, che effettuano gli utenti quotidianamente. Usando correttamente questo servizio, blogger, manager e imprenditrice, osserviamo un enorme vantaggio per monitorare e migliorare i gusti, le tendenze e gli interessi del proprio pubblico target al fine di migliorare le proprie strategie di marketing. 
La schermata iniziale di Google Trends ci fornisce il monitoraggio delle statistiche a livello mondiale . 
I dati numerici non riportano il vero numero di ricerche in un dato periodo, ma i valori relativi in ​​un intervallo da 0 a 100.
Le statistiche e grafici di Google Trends, inoltre, sono condivise in tempo reale e possono essere condivise ed esportate in formato CSV, che consiste nel rielaborare in base alle tue esigenze.

Le principali funzionalità di Google Trends sono:

  • raccogliere statistiche relative alle ricerche geolocalizzate
  • individuare le query in aumento di un argomento
  • ottenere il totale delle ricerche ottenute in un periodo di tempo
  • Utilizzare le tendenze più popolari per realizzare i contenuti che richiedono maggiore risalto.

Strumenti a pagamento

SEMRush

SEMrush è una piattaforma che ti aiuta a verificare il tuo sito web in modo completo ed efficace; 
SEM (Search Engine Marketing).

La scansione di un sito web viene creata utilizzando il campo di ricerca con una parola chiave o dominio, a questo punto funziona l’operazione che rilascerà i seguenti parametri:

  • i valori della ricerca organica
  • il numero dei backlink
  • la parola chiave principale di ricerca
  • io concorrente
  •  traffico proveniente da un determinato paese.

SEOZoom

Un altro strumento per monitorare le statistiche di un sito web è SEOZoom.

Le principali statistiche che puoi monitorare sono:

  • i volumi di traffico
  • il posizionamento delle parole chiave
  • la distribuzione delle parole chiave, ovvero per quali parole chiave il sito web è posizionato
  • backlink e link building
  • concorrente.

Ahrefs

Ahrefs è una suite utile per il link Intelligence e l’analisi seo, ed è molto professionale per monitorare le statistiche di un sito web . 
Grazie alla quantità massiva di dati raccolti dal suo crawler, Ahrefs offre molte funzionalità, come:

  • analisi dei backlink
  • ricerca per parole chiave
  • analisi dei contenuti e dei concorrenti
  • seo audit, statistiche social e rating
  • controllo posizionamento organico. 

Conoscere il traffico dei siti web dei concorrenti

Ti ricordi i famosi contatori presenti nelle home page dei siti web? 
Quei contatori personalizzabili offrivano una veloce panoramica su quanti visitatori avesse un sito web. L’ analisi delle statistiche dei siti concorrenti era così una portata di clic e ti bastava visitare tanto quanto la pagina iniziale di un sito per scoprire quanti utenti avessero avuto accesso al sito in quel determinato arco di tempo. 
Nelle righe righe ti consiglierò gli strumenti che ti permetteranno di:

  • analizzare il traffico di un sito non di tua proprietà
  • sapere il numero di visite totali
  • quali sono le parole chiave con quali sono posizionate meglio sui motori di ricerca
  • quali sono i siti da cui ha ricevuto il backlink.

Alexa

Alexa è lo strumento più anziano per monitorare ed esaminare le statistiche di un sito web concorrente. 
Offre una panoramica completa dei dati sui siti concorrenti, tracciando la navigazione e il comportamento degli utenti, offrendo così una classifica sia a livello territoriale che globale del sito concorrente.

Web simile

Simile ad Alexa, Similarweb dispone di più informazioni rese disponibili in un formato di lettura più appetibile e notevolmente migliore per il monitoraggio delle statistiche dei concorrenti . Mostra:

  • dati di navigazione incorporati dalle statistiche dei siti raccolti attraverso diversi canali, come il pannello formato da oltre 10 milioni di utenti,
  • i dati provenienti da alcuni dei più famosi ISP mondiali
  • Google Analytics con il servizio condiviso di dati e crawler proprietari che scansionano i siti web.

Coaching Gratuito sulle statistiche sito web

La costante innovazione nelle tecnologie di Digital Marketing è costante la necessità di nuove figure professionali specializzate: come il Web Analytics Specialist . Monitorare le statistiche di un sito web , non solo ti osserva di studiare e studiare il comportamento degli utenti che atterrano sul tuo sito web, bensì anche di attuare strategie ben mirate per convertire il visitatore in cliente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.