Categorie
Social

I nuovi social network da Snapchat a Tik Tok

Verso la fine del 2019, rete più, rete meno, possiamo dire che abbiamo più di 100 social network nel mondo.
Alcuni ottengono un grande successo a livello globale, come Facebook e YouTube, e altri ottengono una grande penetrazione a seconda della posizione geografica.
Ad esempio la Cina, che vietando molti dei social network più famosi al mondo come Facebook, YouTube, Instagram, Twitter, SnapChat, WhatsApp, tra gli altri, ha creato dei propri social network ‘molto simili’. Social network come Tik Tok, QQ, Qzone, Baidu Tieva, Weibo, hanno guadagnato grande popolarità e milioni di utenti, grazie anche alla popolazione cinese che supera il miliardo di abitanti.

Ogni anno emergono nuovi social network, alcuni riescono a sopravvivere e crescere, altri si perdono, altri ancora vengono sostituiti da nuove idee. 

In questo articolo i ti mostreremo gli ultimi social network in modo da conoscere alternative, rispetto ai social network più frequentati.

Snapchat

Sebbene SnapChat non sia una novità, vedendo la luce nel 2011, l’abbiamo menzionato perché è stato praticamente il pioniere di alcune funzionalità come video brevi, immagini pubblicate per un tempo limitato, filtri di realtà aumentata. 

Queste caratteristiche l’hanno reso un social network molto popolare anche se il suo boom iniziale è andato via via scemando. 

I suoi nuovi concetti sono stati imitati da altri social network come Instagram, che sicuramente gli hanno rubato parte del mercato. 

Snapchat è un’applicazione di messaggistica istantanea che ti consente di inviare foto e video chiamati Snap, che hanno una durata limitata, da pochi secondi a un massimo di 24 ore.

Anchor

Poiché il podcasting sta guadagnando sempre più follower, è stato creato Anchor, un social network “all in one” che ti consente di registrare podcast, distribuirli e persino monetizzarli da qualsiasi dispositivo mobile in modo totalmentee gratuito.

All’inizio del 2019, è stato acquisito da Spotify, il cui numero di utenti in tutto il mondo supera i 200 milioni.

Lasso

Il contrattacco di Facebook su Tik Tok è stato lanciato nell’ultimo trimestre del 2019 in paesi in cui l’app cinese non è ancora così popolare come nel caso del Messico e degli Stati Uniti. Lasso è un social network in cui le clip durano non più di 25 secondi e che devono essere focalizzate su contenuti creativi e soprattutto divertenti. 

Una delle sue caratteristiche che lo distingue dalle storie di Instagram (anch’essa di proprietà di Facebook), sono le sue capacità tecniche e di editing più “professionali” che gli consentono di creare contenuti di qualità migliore.

Caffeine

Questa è una piattaforma di streaming focalizzata su giocatori e persone che generano trasmissioni di contenuti, intrattenimento e arti creative, in cui è possibile “partecipare in tempo reale con streamer o spettatori”.

Si differenzia da Twitch, la piattaforma di streaming e sportiva di Amazon: è molto più facile da usare e consente di trasmettere in diretta in meno di due minuti. È stato rilasciato a gennaio 2018 da un paio di ex dipendenti Apple e aspira a rosicchiare parte dei 2 milioni di streamer che creano regolarmente contenuti su Twitch.

Swarn 6.0

Questo social network di Foursquare è stato lanciato nel 2014. La sua promessa è quella di cambiare completamente il modo di fare check-in ed è focalizzato sugli utenti che vivono o si trovano in aree urbane ad alta densità. E che hanno molti amici.

L’obiettivo principale di questo social network è quello di tenersi in contatto con amici e conoscenti, condividere ciò che si sta facendo e fare inviti di gruppo a frequentare un luogo, inviare messaggi e fare il check-in in luoghi vicini.

Spark

Spark è un altro social network nato nel 2017 progettato per gli utenti Prime di Amazon. L’obiettivo generale di questa rete è quello di mostrare ciò che acquisti, in modo simile a Instagram ma più specifico. Inizialmente, non ha avuto molto successo, ma si prevede che a poco a poco più persone si uniranno a questa rete. Amazon Spark ti consente di creare consigli, sondaggi, storie e idee. E meglio ancora: puoi essere ricompensato per il contenuto che generi.

Steemit

Steemit è nato nel 2016 e recentemente sta raggiungendo la popolarità. È un social network in cui si viene pagati per creare e curare i contenuti. Si basa sulla blockchain e per il pagamento, viene utilizzata una criptovaluta chiamata Steem.

Ogni utente può avere due differenti ruoli: quello di autore, dunque quello di scrivere e creare contenuti che quello di curatore. Quest’ultimo può condividere, commentare e votar i post. 

Tik Tok

È stato rilasciato nel 2018 ma in realtà si basa su Musical.ly, social “musicale” nato nel 2014, e che da allora ha raccolto parecchio successo. È un social network per creare e condividere brevi video. L’app consente agli utenti di creare brevi video divertenti di 3-60 secondi, condividerli e creare community. È una piattaforma video leader in Asia (Cina) e sta già guadagnando terreno negli Stati Uniti e in altri paesi del mondo.

A livello globale, conta già quasi 1 miliardo di utenti. La maggior parte si trova in Cina, più di 100 milioni negli Stati Uniti e 250 milioni in India. Nel mese di settembre 2019 è risultata essere l’app più scaricata in assoluto.

Facecast

Questo social network è stato lanciato ufficialmente a maggio 2018 ed è diventato recentemente molto popolare. Con Facecast puoi creare brevi video creativi da 15 a 60 secondi, trasmettere in diretta o utilizzare la divertente opzione di chat video casuale. Facecast è la scelta ideale per celebrità o stelle del web che condividono le loro esperienze come viaggi o feste.  Consente infatti al pubblico di seguirle dal vivo in modo molto creativo.
In Facecast puoi appartenere a diversi gruppi, creare elenchi di video popolari, scalare la classifica e creare la tua cerchia di amici.

Speriamo che questo elenco apra un nuovo panorama per aiutarti a esplorare nuovi social network. Magari da alcuni di questi potresti ottenere qualche buona sorpresa!

Per completare questo articolo dobbiamo dirti che, indipendentemente dai nuovi social network, se scegli di avventurarti e iniziare a promuovere il tuo marchio, prodotto, servizio o azienda, è essenziale, oggi più che mai, avere un calendario editoriale che ti consenta di pianificare la creazione e la pubblicazione dei tuoi contenuti per i tuoi social network. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.