Categorie
Social

Debbo proprio? Cosa sono e a che servono le stories su Facebook

Le stories su Facebook sono foto, video, frasi, emoticon e molto altro che raccontano i momenti quotidiani della nostra vita.

Le trovi in alto, ben in evidenza, sull’app Facebook sia mobile che web.
Ma a differenza dei post questi contenuti hanno una durata di sole 24 ore trascorse le quali scompaiono e non resterà traccia nemmeno nel nostro Diario. Non è ovviamente un caso ma la natura stessa di questo strumento: si tratta di catturare l’attimo! Qui, adesso!
E’ un canale diretto con i propri followers, è un visual storytelling. Creare album di foto o video, è un’altra cosa.

E’ un concetto presente anche su altri social, in particolare Instagram.

Le storie sui social funzionano perché rappresentano un tipo di intrattenimento diverso da quello tipico dei post: è più semplice da fruire, ha tipicamente un aspetto più genuino, magari improvvisato, ma spesso davvero coinvolgente specie se oltre al video o foto vengono aggiunti anche musica, sticker, testo.

Seguire le storie, come una narrazione ora dopo ora o giorno dopo giorno crea un legame vivo e costante tra chi pubblica e chi segue: se si desidera seguire le vicende di un contatto bisogna seguire con attenzione per non rischiare di non esserci e perdersi qualcosa di decisivo.
Sono una vera e propria finestra che chi pubblica apre sul proprio mondo.

Le storie vanno bene per i profili personali, ancor di più per le celebrities o per chi fa personal branding, ma vanno ovviamente bene per le aziende se davvero si è bravi a coglierne l’essenza e le potenzialità per fare marketing

Ogni brand o piccola azienda può raccontare storie per riassumere idee e messaggi all’interno di un flusso di storytelling diretto ai propri follower.

Cosa raccontare sulle stories?

  • Il proprio ufficio, il quotidiano della vita del tuo team, ciò che solitamente i clienti non vedono: un modo per mostrare il volto più umano della tua attività al di là dell’aspetto professionale, un modo per avvicinare il pubblico al tuo mondo.
  • Momenti cruciali di un evento: interventi, protagonisti, backstage, momenti divertenti.
  • Le tue competenze: tips, consigli, come fare una certa cosa o risolvere un problema comune.
  • Anticipazioni sui vari passaggi della preparazione di una riunione importante, di una presentazione o di una riunione: le persone vogliono sapere cosa stai per affrontare.
  • Condividi contenuti particolarmente interessanti che riguardano alcuni clienti (se hai il permesso)

Se ti abbiamo convinto sull’utilità delle stories su Facebook, se questo strumento ti piace allora mettiti al lavoro!
Realizza il tuo contenuto e poi pubblicalo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.