Categorie
Soluzioni

Cosa devi sapere sul conent marketing a basso budget

È risaputo che un buon contenuto può creare o distruggere un’azienda. Molte start-up e piccole imprese, in particolare, dipendono dal marketing di contenuti a basso budget come modo per iniziare a far crescere il proprio pubblico e il proprio marchio. Come blogger, approvo fortemente questo concetto.

Ci sono molte ragioni convincenti per concentrarsi sul marketing dei contenuti . Ad esempio, puoi aumentare il traffico e gli acquisti del sito Web, migliorare la SEO, sviluppare ottime relazioni con persuasori (influencer) e clienti, dimostrare di essere un leader e altro ancora.

Detto questo, se non esegui correttamente il marketing dei contenuti, non otterrai i risultati desiderati, indipendentemente dal budget. Ecco cosa devi sapere prima di immergere le dita dei piedi nel marketing dei contenuti a basso budget e mentre affini il tuo programma di marketing dei contenuti.

Investi in strumenti di marketing dei contenuti a basso budget

Sì, so che stiamo parlando di marketing dei contenuti a basso budget. Ciò non significa che non è possibile utilizzare alcuni strumenti per rendere i processi più efficienti ed efficaci. La buona notizia è che “investire” nei tuoi strumenti spesso significa spendere il tempo per capire gli strumenti giusti per te, non necessariamente spendere tonnellate di denaro.

Una cassetta degli attrezzi del marketing dei contenuti a basso budget dovrebbe includere almeno queste categorie:

  • Scrittura : i documenti di Google sono un ottimo strumento per scrivere, soprattutto se lavori con un gruppo di persone o hai bisogno di più persone per rivedere o modificare il tuo pezzo. Coschedule ti aiuta a sviluppare titoli nitidi e l’ app Hemingway è uno strumento di grammatica e leggibilità che puoi usare gratuitamente.
  • Elementi visivi : per la creazione di video o grafica, il telefono può funzionare bene. Le fotocamere sui telefoni al giorno d’oggi sono eccellenti per tutto, dalle foto dei dipendenti o dei prodotti ai video a basso budget. Siti come Unsplash , Pixabay e Burst offrono immagini gratuite e di alta qualità per integrare il tuo lavoro.
  • Fotoritocco – Esistono milioni di strumenti di modifica che è possibile utilizzare senza pagare un centesimo, tra cui Adobe Spark (creare fantastici grafici sociali), Pic Stitch (creare collage di foto), Boomerang (girare brevi, divertenti, video in loop) e altro . Tutti questi sono gratuiti e alcuni hanno opzioni a pagamento se si desidera funzionalità aggiuntive.
  • Media Social sharing – Condivisione dei contenuti sui social media è una parte fondamentale di un processo di contenuti di marketing a basso costo. Tutti i siti social hanno grandi capacità di condivisione in modo nativo. Puoi anche usare strumenti gratuiti come HootSuite o strumenti a basso costo comeAgoraPulse se stai cercando più funzionalità più potenti.
  • Archiviazione : dopo aver creato tutti questi fantastici contenuti, hai bisogno di un modo per trovarli facilmente. Google Drive è un buon punto di partenza gratuito, ma potresti voler esaminare uno strumento più potente ma economico come Enablix . Quindi è possibile assegnare documenti a più tag e semplificare la ricerca e la condivisione dei contenuti da parte dei dipendenti al momento giusto.

Cerchi strumenti di marketing di contenuti a basso budget? Dai un’occhiata a questi 25 strumenti di marketing dei contenuti gratuiti per migliorare radicalmente i tuoi risultati e 21 strumenti di marketing dei contenuti necessari per ogni utente .

Rendi il valore centrale per il tuo piano di marketing dei contenuti

Chiunque può pompare un sacco di contenuti, ma non tutti possono creare contenuti che offrano valore. Al giorno d’oggi, l’eccesso di contenuti rende facile perdersi tra la folla. Ciò è particolarmente vero ora che molte aziende hanno spostato i loro processi online.

I vincitori del gioco di marketing di contenuti a basso budget sono quelli che forniscono preziosi contenuti che i lettori possono utilizzare in questo momento. Ad esempio, puoi:

  • Rispondi alle domande dei clienti che hai ricevuto
  • Scopri cosa cercano le persone su Google e parla di questi argomenti
  • Fornire informazioni e approfondimenti unici e / o di nicchia
  • Offrire istruzioni dettagliate per il raggiungimento di obiettivi specifici
  • Intrattenere (sì, far sentire le persone emotive è un modo per fornire valore e aumentare la fedeltà del pubblico!)

La chiave è andare oltre ciò che tu, come azienda, potresti voler dire. Invece, pensa a ciò che i tuoi potenziali clienti vogliono sentire. Certo, la tua offerta è fantastica. Tuttavia, se mostri alle persone come risolvere i problemi e ne esci un eroe nella loro stessa attività, otterrai la loro lealtà molto più velocemente rispetto a quando cerchi poetica sulla tua soluzione.

Ti chiedi come rendere i tuoi contenuti preziosi e coinvolgenti? Dai un’occhiata a questi 5 fantastici suggerimenti per coinvolgere i contenuti B2B .

Una volta terminato il brainstorming, fai un elenco dei principali argomenti di contenuto che forniscono valore al tuo pubblico. Quindi abbina questi argomenti al tuo piano. Che cosa dici? Non hai un piano? Meglio leggere la prossima sezione, APPENA POSSIBILE!

Sviluppa un piano di marketing dei contenuti

La scelta dei giusti argomenti di contenuto è fondamentale. Allo stesso tempo, se si desidera ottenere buoni risultati dal processo di marketing dei contenuti a basso budget, è necessario portarlo al livello successivo.

Pianifica le tue iniziative di marketing dei contenuti come segue:

  1. Pianifica un programma : pianifica in anticipo almeno un quarto degli argomenti di contenuto. Assicurati che il tuo piano rientri negli obiettivi della tua azienda, i requisiti di larghezza di banda dei creatori di contenuti e le esigenze dei tuoi clienti. Sii realistico riguardo al volume di contenuti che puoi e dovresti produrre. Ricorda che un buon contenuto è generalmente migliore di un sacco di contenuti mediocri.
  2. Sviluppa obiettivi – Comprendi cosa vuoi realizzare con i tuoi sforzi di marketing dei contenuti. Stai cercando di costruire il tuo pubblico? Chiudi le offerte? Crescere il riconoscimento del marchio? Attirare l’attenzione dei media? O qualcos’altro interamente?
  3. Imposta metriche : è necessario che il marketing dei contenuti abbia risultati misurabili. Ciò richiede lo sviluppo delle giuste metriche – realizzabili, misurabili e basate sul tempo. Ad esempio, vuoi creare un pubblico? La tua metrica di marketing dei contenuti potrebbe essere: “Fai crescere i miei social media del 25% nei prossimi sei mesi”. Stai cercando di concludere più affari con i tuoi sforzi di marketing dei contenuti? La tua metrica per il successo del marketing dei contenuti potrebbe essere “Registra gli acquisti da almeno il 50% delle persone che fanno clic sui nostri link di Facebook”.

Ora è il momento di pianificare un pezzo di contenuto per farti partire!

Segui un processo di sviluppo dei contenuti

Una cosa importante da sapere sull’utilizzo del content marketing per far crescere un’azienda è che richiede tempo. Mentre non stai spendendo molto in termini di denaro, devi sicuramente investire il tempo per farlo nel modo giusto.

Per i risultati desiderati dal tuo programma di marketing di contenuti a basso budget, segui un processo di sviluppo di contenuti in più passaggi:

  1. Pianifica il tuo pezzo – Comprendi tutto ciò che deve andare nel contenuto che stai creando. Rispondi a domande del tipo di cosa tratta? Chi è il tuo pubblico? Quanto dureranno i tuoi contenuti? Quale sarà il formato più condivisibile ed efficace per il pezzo (ad es. Post di blog, video, diapositive, ecc.)? Dove lo pubblicherai? Realizzerai diversi pezzi basati su quello originale (ad es. Un’infografica, un video e un post sul blog basato su un white paper)? È un pezzo sempreverde? È un pezzo basato sulle notizie o sul tempo?
  2. Pianifica le tue risorse – Di quali risorse hai bisogno per rendere efficaci i tuoi contenuti? Ad esempio, avrai bisogno di fotografie o diagrammi? Incorporerai il feedback di una moltitudine di persone o collegamenti a varie risorse? Chi modificherà il pezzo per SEO / grammatica / leggibilità e chi lo modificherà per accuratezza?
  3. Pianifica la tua strategia di condivisione : non è sufficiente creare un ottimo contenuto. Devi anche spingere le persone a consumarlo (da qui la necessità di content marketing). Dove condividerai i tuoi contenuti? Quali canali di social media saranno più efficaci per promuovere i contenuti? Chi taggerai quando condividi il pezzo? Come convincerai gli altri a condividere i tuoi contenuti?

Una volta che il tuo piano è pronto, crea i tuoi contenuti!

Ottimizza i tuoi contenuti per la ricerca e la condivisione

Hai seguito il tuo piano di marketing di contenuti a basso budget, hai creato un contenuto spettacolare – ora è il momento di mettere la ciliegina sulla torta!

Ecco alcuni passaggi da eseguire per ottimizzare i tuoi contenuti per la massima efficacia:

  • Assicurati che il tuo titolo sia avvincente – I titoli fanno una grande differenza nel fatto che il tuo pubblico consumi o meno un contenuto. Puoi provare A / B a testare il tuo titolo per vedere quale sarà il sorteggio più grande.
  • Controlla la tua SEO – Hai usato parole chiave pertinenti sia alla tua attività sia al tuo contenuto? Ti chiedi come altro per migliorare la SEO? Dai un’occhiata alla guida definitiva al SEO Content Marketing .
  • Controlla i tuoi tag – Hai aggiunto meta informazioni? Hai taggato i tuoi contenuti in modo appropriato in modo che le persone possano trovarli?
  • Rendi condivisibili i tuoi contenuti : aggiungi icone di condivisione social a tutto ciò che è pubblicato sul tuo sito. Includi citazioni e statistiche su Twitter nei callout.
  • Condividi i tuoi contenuti : assicurati che ovunque tu condivida i tuoi contenuti sia il luogo in cui risiede e coinvolge il tuo pubblico. Alcuni contenuti potrebbero essere più applicabili a LinkedIn vs Facebook, o per luoghi di lunga durata come Medium o per gruppi più mirati come un canale di conversazione sviluppato su Slack.
  • Invita altri a impegnarsi : ci sono molti modi per coinvolgere maggiormente i tuoi contenuti. Ad esempio, puoi taggare le persone rilevanti che potrebbero essere interessate ai tuoi contenuti, condividere i tuoi contenuti in messaggi privati ​​con persone che cercano informazioni su quell’argomento o porre una domanda provocatoria quando pubblichi i tuoi contenuti.
  • Evita di essere spammato : non vuoi perdere credibilità, sembrare disperato o far sentire le persone negative su di te o sulla tua attività. Non taggare le persone a cui potrebbe non interessare. Non continuare a perseguitare le persone per leggere il tuo pezzo. Se è un pezzo forte, lo leggeranno e lo condivideranno di propria volontà.

Inoltre, nessun pezzo di contenuto deve morire. Può essere nuovamente ottimizzato nel tempo per generare più traffico e risultati ancora migliori!

Ricorda che nessuno nasce autorità

Congratulazioni per aver creato un efficace programma di marketing di contenuti a basso budget! Adesso continua! Sì, non hai finito. Mai.

Il fatto è che un efficace marketing dei contenuti, qualunque sia il budget, richiede coerenza. Nessuno è un’autorità istantanea. Inoltre, non ti manterrai a mente a meno che il tuo processo di marketing dei contenuti continui ad essere ottimizzato, cresciuto e alimentato su base regolare.

Detto questo, il marketing dei contenuti può essere un modo estremamente efficace per accrescere la fiducia, l’impegno, la crescita e gli acquisti del pubblico. Vale la pena il tempo e lo sforzo. Ecco per il tuo successo! Fammi sapere come va!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.